fbpx
MEDICINA ESTETICARivitalizzanti

Che risultati offre il biorivitalizzante Skin R e come si applica

By Dicembre 19, 2019 Luglio 4th, 2020 No Comments

Ti interessa sapere dettagliatamente che risultati offre il biorivitalizzante Skin R, come si applica, quando e perché ricorrere ad una biorivitalizzazione?

Già nel mio articoloCome ringiovanire una pelle disidratata ho parlato di biorivitalizzazione ed ho spiegato che si tratta d’una terapia antinvecchiamento realizzata per migliorare tonicità, idratazione profonda ed elasticità della pelle.

Determinante al raggiungimento di tali obiettivi è la composizione del prodotto usato e la sua azione sulla cute. Perciò è utile sapere:

  • innanzitutto che caratteristiche deve avere un buon rivitalizzante;
  • successivamente che risultati offre l’uso del biorivitalizzante Skin R.

Che caratteristiche deve avere un buon rivitalizzante?

Un buon rivitalizzante deve:

  • ristrutturare ed idratare in profondità la pelle;
  • stimolare i fibroblasti a produrre collagene, elastina e acido ialuronico;
  • difendere i fibroblasti dall’ossidazione dei radicali liberi.

Ora, siccome il collagene può essere:

  • reticolare di tipo 3, tipico delle pelli giovanili,
  • fibrotico di tipo 1, diffuso soprattutto nelle pelli mature,

a seconda del tipo di collagene che vogliamo stimolare, possiamo attivare:

  • Le normali funzioni biologiche di rigenerazione del derma (cioè produzione di collagene reticolare, giovanile) mediante la la biostimolazione autologa con PRP o con lipofilling.
  • La produzione di collagene fibrotico per mezzo dello Skin R. Ovviamente qui non si stimola la normale rigenerazione dermica, ma la produzione di collagene cicatriziale, fibrotico, più rigido e riempitivo, tale da determinare miglioramenti estetici evidenti.

Cos’è il biorivitalizzante Skin R e come funziona

Skin R è un biorivitalizzante che rassoda e distende le pelli rilassate.

Risulta, perciò particolarmente adatto a pazienti con pelle matura ed ipotonica, dove la rigenerazione funzionale è scarsa, mentre la presenza di collagene fibrotico è notevole.

Il suo uso, infatti ottimizza la vitalità dei tessuti, perché agisce sia sulla formazione dei componenti della matrice dermica, sia sulla normalizzazione del suo stato colloidale. Per tale motivo è altresì indicato per pelle “ossidata” dall’esposizione agli agenti atmosferici, in altre parole foto-danneggiata.

Queste finalità sono raggiunte grazie ad una particolare formulazione, costituita da:

  • Acido ialuronico (molto fluido) che attiva i CD44 del fibroblasto;
  • Soluzione acida ed ipertonica che irritando i tessuti, induce la risposta infiammatoria responsabile della formazione del collagene fibrotico che distende il tessuto cutaneo.
  • Aminoacidi precursori del collagene. Gli aminoacidi consentono la formazione di collagene di tipo 1.

Come effettuo il trattamento con Skin R

Controindicazioni

Il primo momento della seduta consiste nella visita del paziente per raccogliere i suoi dati anamnestici ed individuare la presenza di condizioni che ostacolino l’esecuzione del trattamento.

l trattamento è pressoché privo di controindicazioni, in quanto realizzato con un prodotto naturale e molto ben tollerato. È comunque bene non ricorrervi se già sono in atto trattamenti quali laser, resurfacing e peeling medio-profondi.

Trattamento

Il trattamento privilegia la sua attività migliorativa sulle zone che hanno perso tonicità, in particolare:

  • Collo,
  • Décolleté,
  • Interno coscia,
  • Interno braccia,
  • Addome,
  • Glutei,
  • Mani.

Eseguo iniezioni nello strato superficiale del derma mediante un ago sottilissimo. Due sono le tecniche possibili:

    • La tecnica a micro ponfi: Si tratta di micro-iniezioni, molto superficiali, ad un centimetro l’una dall’altra. Esse creano piccoli ponfi che dopo un paio d’ore si appianano. Infatti i tessuti idratati grazie all’apporto d’acqua richiamata dal liquido iniettato, risulta più distesa e compatta.
    • La tecnica lineare: Consiste iniezioni multiple e diffuse nell’area interessata.
      Questa tecnica si avvantaggia dell’effetto derivante dal micro-trauma prodotto dalle iniezioni multiple. L’azione irritante dell’ago, infatti stimola la produzione di collagene e, quindi opera di per se stesso una distensione dei tessuti.

Io consiglio cicli costituiti da un trattamento ogni 15-20 giorni, ripetuto per 4 volte. Attendere due mesi, poi replicare il ciclo due o tre volte l’anno.

Che risultati offre l’uso di biorivitalizzante Skin R?

Lo Skin R permette di ottenere:

  • pelle più compatta e più distesa;
  • maggiore tonicità dei tessuti.

Ricordo che si tratta di trattamenti molto validi e sicuri, senz’altro migliorativi, ma dai quali non ci si può aspettare il famoso miracolo.

Non posso, infine tacere che il trattamento presenta un piccolo inconveniente. Il prodotto è costituito da un liquido acido, che iniettato brucia. E poiché è il liquido stesso a bruciare, l’applicazione di creme anestetiche risulta inefficace.

.

Vuoi dare nuova vitalità alla tua pelle? Posso aiutarti…

La tua pelle è secca,  spenta, ha perso tono, elasticità, luminosità, manifesta i primi cedimenti e rughe, quando la premi fatica a ritornare tesa e ti dona un aspetto stanco e trasandato? Se vuoi scoprire come porvi rimedio, contattarmi cliccando qui.